I primi eventi della Cantina Mussennore

I p r i m i e v e n t i d e l l a C a n t i n a M u s s e n n o r e

Share on facebook
Facebook
Share on twitter
Twitter
Share on linkedin
LinkedIn
Questi primi mesi di lancio ufficiale della nostra attività sono stati carichi, intensi, impegnativi ma altamente ripagati. Nel corso dell’autunno 2021 abbiamo preso parte ai nostri primi eventi, dove ci siamo potuti presentare e raccontare e dove, soprattutto, abbiamo potuto organizzare delle degustazioni di Mussennore insieme ai partecipanti appassionati del settore.

L’esordio al Cagliari International Wine Festival al T-Hotel di Cagliari

Il 31 ottobre si è tenuto il Cagliari International Wine Festival. Come qualsiasi prima volta, inutile dire che eravamo emozionati ed entusiasti, il pubblico presente era composto da ristoratori, operatori del settore, sommelier o semplici appassionati.

Abbiamo avuto la fortuna di conoscere colleghi di altre cantine, sarde e non sarde, di stringere nuove amicizie, conoscere altre realtà e altri territori, vedendo sempre un unico elemento comune: la passione per il vino e l’amore per il territorio.

Perché alla fine ciò che facciamo è questo: raccogliere i frutti della nostra terra, rispettandola e preservandola, lavorando per tutelare il più possibile la natura biologica dei prodotti. E questo può avvenire solo se si ha un profondo e immenso rispetto verso il territorio da cui raccogliamo le nostre uve, che nel nostro caso è un territorio vocato a produrre Cannonau di altissima qualità.

L’entusiasmo e la soddisfazione crescono nel momento in cui riceviamo i riscontri dagli assaggiatori e delle assaggiatrici, i complimenti, i paragoni addirittura tra Mamoiada e la Borgogna, visti come terroir da tutelare e valorizzare.

L’evento si è concluso in tarda sera dopo due giorni intensi e super interessanti!

Wine&Life di Sassari e Wine Destinations Italia di Livorno

Gli altri due eventi si sono svolti praticamente in contemporanea e ci siamo divisi tra Sassari, dove si teneva il Wine&Life, e Livorno, con l’evento Wine Destinations Italia, nel weekend del 13 e 14 novembre 2021.

L’evento di Sassari, il Wine & Life ci ha permesso di presentarci nel Nord Sardegna. Tantissime erano le cantine presenti, tantissima l’affluenza per appassionati di vino e semplici curiosi e tantissimo era anche il nostro entusiasmo.

Infine, Livorno, due giorni no-stop.  In questo caso l’attenzione non era solamente rivolta alle cantine e ai produttori di vino, ma anche a tutti gli operatori del settore enoturistico.

Essendo il primo evento oltremare e comunque tra i primissimi della Cantina Mussennore, non sapevamo ancora cosa aspettarci, essendo anche una delle sole due cantine sarde presenti (insieme alla Cantina Mossa, con cui ormai avevamo stretto un rapporto di amicizia già dall’evento a Cagliari). Per questo ringraziamo Simone Nannipieri, insieme ai soci fondatori della Scuola Europea Sommelier di Livorno e a tutti gli organizzatori dell’evento, per averci invitati e coinvolti attivamente.

Al banchetto espositivo ci siamo potuti presentare, abbiamo raccontato la nostra storia e il nostro lavoro al pubblico, composto da giornalisti nazionali ed internazionali, esperti sommelier di altissimo livello e ristoratori e operatori del settore. Poi ci è stato chiesto anche di prendere parte a uno dei momenti di discussione, nella giornata di sabato, in particolare nel dibattito “Racconti di vini, di vite e di vita”, dove il tema principale era l’attenzione a tutti quei territori che, seppur particolari e difficili, riescono a produrre grandi vini grazie agli uomini e alle donne che li lavorano e li valorizzano.

Il dibattito era moderato da Katarina Andersson e noi abbiamo partecipato con il nostro Francesco, che ha presentato la cantina, la nascita e il lancio dell’attività, ponendo l’accento sulle tradizioni, sui nostri valori familiari e l’appartenenza al territorio, focalizzandosi anche su Mamoiada, sulla crescita esponenziale del settore vitivinicolo di questi ultimi anni, sul terroir, sul perché viviamo in un luogo dal quale provengono ottimi Cannonau e sull’associazione di viticoltori di cui siamo parte, Mamoja.

Livorno è stata una vetrina di grande pregio e altissimo livello, da cui sono scaturiti interessanti collaborazioni e contatti, per cui siamo fieri e orgogliosi di essere stati invitati ed accolti così calorosamente!

Anche questa esperienza è stata sicuramente emozionante e arricchente, abbiamo avuto modo di farci conoscere in Toscana, una delle terre più importanti in ambito vitivinicolo.

Ora che siamo arrivati a dicembre e ci prepariamo al Natale, siamo pronti e carichi per cominciare il nuovo anno con tantissimi eventi interessanti!